Gli Eisbären Berlin vogliono rompere i tabù

La pianificazione dell’edizione 2022 della Dolomitencup si sta svolgendo a pieno ritmo. Dopo l’EHC Biel-Bienne e gli Augsburg Panther, gli organizzatori sono riusciti ad accapparrarsi il terzo partecipante: dal 12 al 14 agosto, gli Eisbären Berlin faranno un nuovo tentativo nella Würtharena di Egna in Alto Adige e si batteranno per il prestigioso trofeo.

Non c’è dubbio: in Germania gli Eisbären Berlin sono stati per anni tra la crème de la crème del campionato di hockey su ghiaccio. Per quanto riguarda l’aspetto sportivo, dal 2005 i berlinesi hanno vinto la DEL (Deutsche Eishockey Liga) ben otto volte, con il successo più recente dello scorso anno. Inoltre, gli Eisbären hanno anche tifosi appassionati, che molti club guardano con invidia, non solo in Germania, ma in tutta Europa. Le partite casalinghe nella Mercedes-Benz Arena sono tra gli eventi di hockey su ghiaccio più frequentati in Europa. Prima della pandemia, una media di 12.000 tifosi a partita faceva pellegrinaggio allo sfarzoso palazzo del ghiaccio nel cuore di Berlino. Nonostante le restrizioni, quest’anno i campioni dei record della DEL hanno accolto nella propria arena una media di 5.300 tifosi.

Berlino offre sempre il massimo, in termini di hockey su ghiaccio. Gli Eisbären hanno chiuso la Regular Season in testa alla classifica della DEL, e la squadra intorno all’allenatore di successo Serge Aubin (ha anche lavorato per due anni con i Vienna Capitals nel campionato austriaco della EBEL) inizierà i playoff dalla pole position. Ma naturalmente, chi ha la fortuna di poter contare su giocatori eccezionali, come la macchina da goal Matt White, la stella tedesca Marcel Noebels, il portiere della nazionale Mathias Niederberger o diversi giocatori con esperienza NHL come Frans Nielsen (quasi 1000 partite NHL), ha automaticamente diritto al titolo.

Il prossimo agosto, gli Eisbären Berlin vogliono vincere un altro titolo. Il club della capitale tedesca farà quindi un nuovo tentativo di portarsi a casa il prestigioso trofeo della Dolomitencup, nella tranquilla cittadina di Egna. Nel 2019, i berlinesi hanno partecipato per la prima volta al torneo nella Bassa Atesina, ma si sono dovuti accontentare del quarto ed ultimo posto. L’anno scorso, gli Eisbären hanno guadagnato la medaglia di bronzo. Riusciranno a vincere il torneo al terzo tentativo? Due club ben noti, ossia l’EHC Biel-Bienne (NLA) e il rivale di lega Augsburg (DEL), hanno già confermato la propria partecipazione. Anche il quarto ed ultimo partecipante è tosto, ma a tal proposito avremo maggiori informazioni nei prossimi giorni.

Weitere Beiträge

Il vincitore della prima edizione è tornato

La rosa dei partecipanti alla 18ª edizione della Dolomitencup è completa. I Löwen Frankfurt sono la quarta e ultima squadra ad aver confermato la...

Lupi in arrivo – L’HC Pustertal si presenta alla Dolomitencup

A quattro mesi esatti da oggi, nella Würtharena di Egna si svolgerà la giornata finale della 18ª edizione della Dolomitencup. Che ruolo avrà l'HC...

Una cometa ceca atterra a Egna

Mancano poco più di quattro mesi prima che la Würtharena indossi di nuovo i suoi abiti internazionali. Dal 16 al 18 agosto si svolgerà...

Ne è passato di tempo: bentornato, EHC Kloten!

Molte piste di tutto il mondo sono ancora impegnate nei play-off e nel periodo più bello dell'anno per l'hockey su ghiaccio. Ma dietro le...
WordPress Cookie Notice by Real Cookie Banner